Price Range: from €200,00 to €2.500.000,00
Size Range: from 10 m2 to 5.000 m2
Valutazioni immobiliari, la nuova norma Uni punta sulla trasparenza

Valutazioni immobiliari, la nuova norma Uni punta sulla trasparenza

Viene confermata l’importanza di una valutazione immobiliare, che fotografi e rispetti la situazione del mercato immobiliare reale. Riportiamo di seguito un articolo del Sole24ore.

Il documento tecnico è stato elaborato dal Tavolo “Metodologia calcolo dato immobiliare” condotto da UNI in collaborazione con la RPT.

E’ entrata in vigore il 4 febbraio la prassi di riferimento UNI/PdR 53:2019 “Analisi del mercato immobiliare – Linee guida per l’individuazione del segmento di mercato e per la rilevazione dei dati immobiliari“, frutto della collaborazione tra UNI e Rete delle professioni tecniche (RPT).
La norma – che si applica ai comparti residenziale, direzionale/uffici e commerciale del mercato immobiliare – fornisce le linee guida sulla metodologia per la rilevazione degli elementi economico-estimativi (segmento di mercato) e sulla rilevazione dei dati immobiliari (caratteristiche quantitative e qualitative). Fornisce quindi ai valutatori immobiliari e, più in generale, agli stakeholder del settore, una metodologia finalizzata a rilevare e analizzare il mercato immobiliare al fine di conseguire obiettivi di completezza, accuratezza e veridicità dei dati rilevati, dando le informazioni necessarie per conseguire trasparenza e oggettività nelle attività di valutazione degli immobili, sia per supportare l’elaborazione di indici di mercato e lo svolgimento di analisi sulla congiuntura del settore immobiliare, sia per costituire una base di indagine nell’ambito della pianificazione urbanistica e dei programmi di rigenerazione urbana.
“La nuova prassi – dichiara il Vice Presidente CNGeGL Antonio Benvenuti , Project Leader dei lavori – rappresenta un’evoluzione importante per la trasparenza del mercato immobiliare e per la metodologia estimativa, che mette a disposizione dei player economici non solo i macro dati, come NTN dell’Agenzia delle entrate e affordability dell’ABI, bensì i micro dati utili all’impegno professionale, alle verifiche che i tecnici delle banche devono svolgere per coloro che operano sul mercato. Indubbiamente un risultato raggiunto anche grazie all’apporto delle Categorie aderenti alla Rete Professioni Tecniche”.

fonte:IlSole24ore.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Download document

Enter your email before downloading this document

Confrontare